Otoplastica bilaterale

  • otoplastica-bilaterale

Vengono chiamate “a sventola” le orecchie che si presentano troppo sporgenti sbucando eventualmente anche dai capelli appositamente lasciati lunghi. Questa dismorfia è esclusivamente di carattere estetico, cioè non influenza in alcuna maniera la funzione uditiva. Le orecchie a sventola nella realtà hanno un peso profondo nella psiche del paziente in quanto l’immagine di chi ne soffre è senza dubbio buffa.
L’inestetismo si presenta quasi sempre in maniera simmetrica su entrambe le orecchie e di conseguenza l’intervento consigliabile è l’otoplastica bilaterale. La procedura chirurgica agendo su entrambe le orecchie è tale da rendere la corretta simmetria dei padiglioni. Infatti nel caso in cui il difetto sia solo monolaterale e quindi i padiglioni si presentino asimmetrici , il chirurgo dovrà agire sul padiglione interessato e anatomicamente diverso per avvicinarlo all’estetica del contro laterale.
L’otoplastica viene elettivamente realizzata con il laser, strumento di alta precisione che riduce la traumaticità dell’atto chirurgico portando di conseguenza ad un post operatorio più confortevole.